-che sia l’anno delle piccole cose-

Ho pensato che la lamentela e il rimpianto sono i nostri veri veleni. Sfociano sempre in rabbia o verso noi stessi, o verso gli altri ed in ogni caso stagnano e ci zavorrano dove siamo rendendoci dipendenti.

Ho pensato che non vi è dolore più forte e vero che sotto sotto non celi una gran forza e determinazione.

Ho pensato che per raggiungere grandi cose calpestiamo spesso importanti quotidianità che  non ritornano.

Ho pensato che se continuo a “pensare” a quello che è stato e perché non sia stato mai, se continuo  guardare dallo specchietto retrovisore… non presto attenzione alla strada che ho davanti. Ed ora è il tempo delle piccole cose che stanno davanti e che ti spostano, anche se di poco, da dove sei confermando il tuo sguardo.

Ora guardo alle piccole cose che sanno di me, che sanno di buono…e tutto il resto…stia pure dietro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *