Riequilibrio corporeo

Il corpo non distingue uno stress fisico da uno psichico.. ( non scende a compromessi, non sente scuse!) ..si contrae e basta: è la nostra parte più genuina ed autentica.

Il lavoro sulla decodifica del linguaggio del corpo passa dall’alleggerimento dei muscoli della catena posteriore, notoriamente i più contratti anche solo per la loro posizione di sostegno verticale. Essi, sorreggendoci in tutti i passaggi di vita anche i più pesanti e difficili, si irrigidiscono costituendo quasi una corazza di difesa e di resistenza emotiva.

Concedersi di lavorare sul corpo che chiede, significa volerlo liberare tale armatura di contrazione e difesa rendendolo libero di respirare, di legittimarsi, di Essere.

I trattamenti con il Metodo Mèsiéres / Bertelè, ben supportano tale ricerca di benessere personale.